Blog Magazine

In Sicilia è boom di contratti di Energia Elettrica attivati con firme false

bollette-energia-firme-false

BOOM DI PRATICHE COMMERCIALI SCORRETTE NEL MERCATO DELL’ENERGIA ELETTRICA. 

CODICI SICILIA: Stiamo registrando un’impennata di contratti di Energia Elettrica non richiesti e soprattutto mai firmati dai diretti interessati ed in alcuni casi con firme apposte false.

 

 

“Stiamo registrando un’impennata di contratti di Energia Elettrica non richiesti e soprattutto mai firmati dai diretti interessati”. E’ quanto segnala l’Associazione dei consumatori CODICI -Centro per i Diritti del Cittadino- Sicilia. “tantissimi utenti si stanno giornalmente rivolgendo ai nostri sportelli vedendosi recapitare bollette da venditori con i quali non hanno sottoscritto nessun contratto.”

E’ allarmante infatti come il fenomeno delle pratiche commerciali scorrette nel campo del mercato dell’Energia elettrica  appare molto diffuso. Ecco i casi più frequenti: operatrici/operatori si presentano porta a porta (spesso in questo caso le vittime prescelte sono gli anziani) facendo firmare, con metodi ingannevoli, un contratto con un altro fornitore. Altre volte il contatto avviene per telefono: all’utente vengono richiesti codice fiscale e il numero e, al momento di una richiesta di maggiori chiarimenti, la comunicazione viene bruscamente interrotta. Quasi sempre i finti incaricati dei gestori promettono sconti o contratti che consentono di bloccare gli aumenti di prezzo di luce e gas. Numerosi sono stati inoltre i casi di utenti che si sono visti recapitare una missiva semplice contenente riferimenti a contratto mai sottoscritti. In questi casi l’associazione ha prontamente inoltrato un reclamo   contestando l’avvenuto sottoscrizione del contratto e chiedendo l’immediata interruzione del servizio in quanto mai richiesto e copia conforme del contratto. Ebbene, una volta ottenuta la copia del contratto dal venditore, i consumatori in questione hanno avuto l’amara sorpresa che la firma apposta era stata falsificata. In casi del genere l’Associazione consiglia, fermo restando l’annullamento del contratto,  di procedere anche in sede sia civile che penale per ottenere un risarcimento per i danni eventualmente subiti.

“Sul punto si ricorda che la nuova normativa prevede che per i contratti a distanza o stipulati fuori dagli uffici del venditore, al cliente deve essere inviata una lettera di conferma e, soprattutto, che le bollette derivanti da contratti irregolari  non sono dovute dal cliente, ad eccezione della sola quota di commercializzazione”.

“La nostra associazione invierà una segnalazione all’Antitrust e all’Autorità per l’Energia e il Gas segnalando tali pratiche commerciali scorrette poste in essere in danno dei consumatori. Per i cittadini che hanno riscontrato problematiche di questo tipo o che vogliano segnalare casi di pratiche commerciali scorrette possono telefonare al numero 320.2281052 oppure inviare una mail a: segreteria.sicilia@codici.org”

Condividi l'articolo
In alto